Progetto "Mappa di Comunità dei Monti Livornesi" - Associazione per il Parco Culturale di Camaiano

Vai ai contenuti

Progetto "Mappa di Comunità dei Monti Livornesi"

Aree Tematiche > Mappa di Comunità
La costruzione di una Mappa di Comunità dei Monti Livornesi è stata uno dei principali obiettivi del progetto Occhi sulle Colline, fin dalla sua nascita nel 2011 (vedi l'articolo "Laboratorio verso una mappa di comunità delle colline livornesi" - sito Occhi sulle Colline, 10 Luglio 2012)
 
Cosa si intende per Mappa di Comunità?
 
La Mappa di Comunità deve riassumere tutte le "bellezze" e le "bruttezze" del territorio, tutte le "opportunità" e tutti i "difetti", rappresentando il legame uomo-ambiente e l’aspetto emozionale che ne deriva. La Mappa di Comunità dovrebbe contenere gli elementi costitutivi dell’identità dell’area dal punto di vista storico, economico, ambientale e percettivo, che siano di riferimento per valutare ogni tipo di proposta di trasformazione, per creare una sorta di carta costituzionale del territorio.
 
"La carta di un territorio prevede sentieri, strade, fiumi, paesi, montagne... a noi interessa soprattutto raccontare il paesaggio, inteso cioè come territorio visto e raccontato dalla comunità che ci vive, a noi interessa collegare i dati scientifici a quelli emozionali, a noi interessa raccontare gli aspetti fisici del territorio ma anche le persone. La Mappa di Comunità è una rappresentazione dei legami che collegano indissolubilmente gli uomini al territorio in cui vivono…" (dal progetto Occhi sulle colline).
 
Nel 2020 il progetto, presentato  dai Comuni di Livorno, Collesalvetti e Rosignano Marittimo, ha ottenuto un finanziamento della Regione Toscana e così, ad inizio 2021, è stato possibile avviare un grande lavoro per la sua realizzazione in un team tra volontari, professionisiti e rappresentanti delle istituzioni.

Quali sono gli obiettivi del progetto?
 
  • Realizzare una analisi partecipata dell’identità del neonato "Sistema delle aree protette dei Monti livornesi - isola di biodiversità"
  • Realizzare una mappa di comunità che possa fotografare la situazione attuale del territorio dei Monti Livornesi e lavori ad uno sguardo condiviso sul futuro, ragionando sull'identità delle comunità insediate e sulle potenzialità delle risorse esistenti.
  • Dare un contributo per la definizione partecipata del Regolamento della nuova Riserva Naturale Regionale
  • Creare occasioni di interazione, scambio di informazioni, conoscenza di molteplici punti di vista, condividere la comune finalità della tutela e della valorizzazione del proprio territorio
  • Consolidare il legame tra persone e territorio come condizione necessaria per una sua profonda tutela come bene comune.
La mappa di comunità è quindi una lettura a più livelli del territorio, va a sondare molteplici punti di vista, considera gli aspetti ambientali, scientifici, naturalistici, socio-economici, turistici, storici, emozionali etc. Il progetto adopera linguaggi diversi: il confronto esperto, il tono divulgativo del racconto e il video, la creatività artistica.

La realizzazione del progetto è stata suddivisa in 4 fasi:
 
  1. IL RACCONTO: Consiste nella creazione di un calendario di camminate/sopralluoghi, ognuno guidato da un’associazione o persona “amica” di Occhi Sulle Colline o che ha risposto alla specifica call, a cui verrà chiesto di scegliere un sentiero o un luogo (per motivi scientifici, storici o affettivi) e raccontarlo andando direttamente sul posto. Potrà rappresentare il meglio e/o il peggio delle colline.
  2. GLI APPROFONDIMENTI e LE REGOLE: Saranno organizzati incontri tematici di approfondimento. Le riflessioni emerse durante gli incontri si dovranno tradurre nell’elaborazione di una serie di regole condivise di gestione e trasformazione da proporre all’interno dell’iter di costruzione del regolamento della Riserva Naturale Regionale appena nata. Alcuni elementi potrebbero invece essere recepiti negli strumenti urbanistici comunali o nel Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale che sta per essere rinnovato. Un’ipotesi di lavoro potrebbe essere la presentazione di un progetto di paesaggio da inserire nel PIT della Regione Toscana.
  3. LA MAPPA: L'idea è quella di realizzare una grande mappa fisica del territorio delle colline livornesi di dimensioni notevoli da realizzare come puzzle con grossi tasselloni trasportabili e smontabili. Si potrà utilizzare del semplice cartone oppure immaginare di realizzare delle stampe 3D con cui interagire. Su questa mappa dovranno essere evidenziati (se possibile in modo artistico e graficamente interessante) i punti salienti che usciranno dalla prima serie di incontri. Questo lavoro chiaramente può andare avanti ampliandosi nel tempo e arricchendosi sempre di più. La mappa di comunità dovrà avere anche una versione virtuale interattiva consultabile on line.
  4. LE PRESENTAZIONI: Restituzioni - il video, il libro/guida e la grande mappa dovranno essere protagonisti di una serie di incontri da replicare in varie parti e luoghi del territorio rivolgendosi a tutta la cittadinanza.
 
IL RACCONTO

In questa prima fase del progetto, tra giugno e ottobre sono state organizzate ben 12 escursioni, tre delle quali nel territorio del Parco Culturale di Camaiano:
  1. Il paesaggio dei Macchiaioli tra Gabbro e Castelnuovo della Misericordia (3 Luglio 2021); guida Francesco Giusti
  2. Villa Mirabella e i mulini del Gabbro (31 Luglio 2021): promossa dall'Associazione per il Parco Culturale di Camaiano; esperto Roberto Branchetti, guida Emiliano Giampietro
  3. L'Itinerario sulla Strada del Mille (17 Ottobre 2021): promosso dall'Asd Il Mandriolo, da Alessandro Riga, in collaborazione con l'Associazione per il Parco Culturale di Camaiano; esperti Roberto Branchetti e Alessandro Riga, guida Emiliano Giampietro
Tutte le escursioni hanno visto un gran numero di partecipanti e suscitato molto interesse e anche stupore per lo spettacolo inaspettato che offrono le nostre colline.
Le escursioni sono/saranno tutte descritte nel sito mappadeimontilivornesi.it
GLI APPROFONDIMENTI

In seguito alle escursioni sono stati organizzati 4 seminari partecipativi di approfondimento:
  1. Colline e acque, con un focus sull'Acquedotto leopoldino,
  1. Biodiversità e protezione del territorio,
  1. Sentieristica e turismo,
  1. Relazione colline-mare efragilità del territorio
     
In ogni seminario, dopo le relazioni sono stati aperti dei tavoli di confronto a tema per scambiare le opinioni e accogliere suggerimenti da parte della popolazione.
Al seminario su Sentieristica e Turismo abbiamo partecipato attivamente con un'intervento della nostra presidente, Silvia Carpigiani, sull'esperienza del Parco Culturale di Camaiano parlando dell'esperienza di "collegare" le eccellenze naturalistiche e storiche-culturali, la sentieristica e le aziende in una grande "rete" che ha l'obiettivo di salvaguardare il territorio e promuovere le attività sostenibili.
LA MAPPA

E' stata pubblicata la prima versione grafica della Mappa di Comunità, potete scaricare il pdf cliccando sull'immagine

LE PRESENTAZIONI

Il giorno 29 gennaio 2022 il progetto è stato presentato ufficialmente, in remoto a causa delle restrizioni anti-Covid, e qui ve ne proponiamo la registrazione.
In primavera è previsto un'evento in presenza e all'aperto a cui potranno partecipare di tutti, grandi e piccoli.

Questo è il link al sito ufficiale della Mappa di Comunità dei Monti Livornesi; cercheremo di far sì che questo lavoro sia solo un inizio, l'inizio di un lungo percorso di collaborazione tra associazioni, professionisti e istituzioni volto a tutelare e migliorare il territorio dei Monti Livornesi, preservare la sua storia, la memoria e di educare alla consapevolezza dell'importanza di tutto questo.

la visualizzazione di questo sito è ottimizzata per risoluzioni superiori a 720 px
Privacy Policy
Associazione per il Parco Culturale di Camaiano ODV
57016 Castelnuovo della Misericordia (LI) - cod.fisc. 92120200495
Associazione per il Parco Culturale di Camaiano ODV
Associazione per il Parco Culturale di Camaiano ODV
Cod. Fisc. 92120200495
Torna ai contenuti